Costantino Posa

Costantino Posa

venerdì 10 ottobre 2014

Essere uomo.

Mi hanno detto che diventero' un uomo. Sapro' andare avanti anche da solo. Camminero'  su due zampe e avro' le braccia  per lavorare e le mani per stringere le mani,  accarezzare e salutare quando decidero' di andare via.
Mi hanno detto che avro' gli occhi per guardare e giudicare. Il sorriso sulle labbra e le labbra per baciare e parlare con tutto quello che avro' dentro al cuore. Mi hanno detto che avro'  un cuore che mi battera' sempre piu' forte. Mi hanno detto che quel cuore sapra' cosa scegliere e condividere. Mi hanno detto che avro' un cervello e tanta voglia di migliorare.
Non mi hanno mai detto perche'  con tutto quello che avro' , tante volte non sapro'  imboccare la strada  giusta e decidere cosa fare. Non mi hanno detto perche' continuero'ad alzare muri e a spostare orizzonti. Nessuno mi ha mai detto perche' ogni giorno inseguiro'  i miei passi senza accorgermi di chi e' accanto e' bloccato da enormi mas
Nessuno mi ha mai detto perche' tra me e l' altro e' piu' facile eliminare l'altro e necessariamente prendere piu' dell'altro. Tanto poi con quel cuore grande che mi ritrovo, continuero' a pregare in chiesa, con la testa china, ma soltanto in chiesa.

Nessun commento:

Posta un commento